fbpx

About Flavio Sanvito

This author has not yet filled in any details.
So far Flavio Sanvito has created 59 blog entries.

Relazione sulla valutazione del rischio biologico

Relazione sulla valutazione del rischio biologico correlato all’improvvisa emergenza legata alla diffusione del virus SARS-CoV-2 (cosiddetto “coronavirus”) causa della malattia Covid-19 (per aziende tuttora operative presso loro sedi abituali.

 

La normativa vigente in materia di lavoro disciplina specifici obblighi datoriali in relazione ad una “esposizione deliberata” ovvero ad una “esposizione potenziale” dei lavoratori ad agenti biologici durante l’attività lavorativa. In conseguenza di ciò il datore di lavoro ha l’obbligo di effettuare una “valutazione del rischio” ed “elaborare il DVR” e, se del caso, “integrarlo” con quanto previsto dall’art. 271 del D. Lgs. n.81/2008.

In ottemperanza a quanto affermato dall’Ispettorato Nazionale del Lavoro in una nota dello scorso 13 marzo, “si ritiene utile, per esigenze di natura organizzativa/gestionale, redigere un piano di intervento o una procedura per un approccio graduale nell’individuazione e nell’attuazione delle misure di prevenzione, basati sul contesto aziendale, sul profilo del lavoratore – o soggetto a questi equiparato – assicurando al personale anche adeguati DPI”.

In ragione di quanto esposto – continua la nota – è consigliabile che il datore di lavoro formalizzi tale azione “con atti che diano conto dell’attenzione posta al problema in termini di misure, comunque adottate ed adottabili dal punto di vista tecnico, organizzativo e procedurale, nonché dei DPI ritenuti necessari, in attuazione delle indicazioni nazionali, regionali e locali delle istituzioni a ciò preposte. Per la tranciabilità delle azioni così messe in campo è opportuno che dette misure, pur non originando dalla classica valutazione del rischio tipica del datore di lavoro, vengano raccolte per costituire un’appendice del DVR a dimostrazione di aver agito al meglio, anche al di là dei precetti specifici del D. Lgs. n. 81/2008”.

Progetto Europa, con i suoi consulenti professionisti, è in grado di supportare le imprese negli adempimenti previsti a salvaguardia e a tutela della salute e sicurezza dei lavoratori che operano tuttora presso le sedi abituali di lavoro.

 

  • Il costo del servizio è di 280 euro + IVA, contattaci per avere ulteriori informazioni.

MODULO DI RICHIESTA INFORMAZIONI

 

Per ulteriori informazioni contatta la segreteria all’indirizzo mail: info@progetto-europa.com

Corsi per Agente e Rappresentante di commercio e Agente immobiliare – in Webinar

Regione Lombardia con Decreto n. 4160 del 3 aprile 2020 e nel recepire l’Accordo raggiunto tra le Regioni e le Province autonome il 31 marzo u.s., consente per il periodo di sospensione dei corsi professionali previsto dalle misure urgenti di contenimento e gestione dell’emergenza epidemiologica da COVID-19, la possibilità di frequentare le attività didattiche in modalità e-learning anche per i corsi regolamentati e abilitanti.

Potrai pertanto seguire le lezioni on line comodamente a casa tua. E’ sufficiente avere un PC, un tablet o uno smartphone e una connessione, al resto pensiamo noi.

Corso Agente e Rappresentante di commercio

Data inizio: 5 maggio 2020
• Data fine: 19 giugno 2020
• Durata: 130 ore
• Orario: dal lunedì al venerdì dalle 9.00 alle 13.00
• Costo: 490,00 euro (IVA esente)

COMPILA IL MODULO DI ISCRIZIONE

 

Corso Agente immobiliare

Data inizio: data di avvio da definire (maggio 2020)
• Data fine:
• Durata: 220 ore
• Orario: dal lunedì al venerdì dalle 9.00 alle 13.00
• Costo: 1360,00 euro (IVA esente)

COMPILA IL MODULO DI ISCRIZIONE

 

Per ulteriori informazioni contatta la segreteria all’indirizzo mail: info@progetto-europa.com

Corso di Formazione Specifica Rischio medio e Rischio alto – In Webinar

A seguito dell’emergenza da Coronavirus,

Progetto Europa per venire incontro alle esigenze delle aziende che non hanno ancora ottemperato agli obblighi normativi relativi alla formazione sulla sicurezza, organizza in modalità webinar (aula virtuale) i seguenti corsi:

 – Formazione Specifica rischio medio (8 ore)
 – Formazione Specifica rischio alto (12 ore)

A chi è rivolto:
Il corso di formazione specifica dei lavoratori è rivolto ai lavoratori delle aziende del settore a rischio medio e alto afferenti a qualsiasi macrocategoria di rischio e corrispondenza ATECO 2002-2007.

Modalità di svolgimento:
Attraverso un sistema online di Videoconferenza, una vera e propria “Aula Virtuale”, che consente di partecipare al corso di formazione da casa utilizzando il proprio PC, smartphone o tablet.

Al termine del corso sarà rilasciato un attestato valido ai sensi di legge.

 – Formazione Specifica rischio medio:
martedì 21 aprile  e mercoledì 22 aprile
orario delle lezioni: 9.00-13.00
Costo: 120 euro + IVA

 – Formazione Specifica rischio alto:
martedì 21 aprile,mercoledì 22 aprile e giovedì 23 aprile
orario delle lezioni: 9.00-13.00
Costo: 150 euro + IVA

Importante!
Per poter svolgere il corso di formazione specifica il lavoratore deve aver precedentemente frequentato il corso di Formazione Generale di 4 ore per tutti i livelli di rischio. Se il lavoratore non l’ha ancora svolto è possibile iscriversi al corso e svolgerlo on line al costo di 30 euro + IVA, sempre utilizzando il proprio PC, smartphone o tablet.

 

COMPILA IL MODULO DI ISCRIZIONE

 

Per ulteriori informazioni contatta la segreteria all’indirizzo mail: info@progetto-europa.com

Finanziamento per la creazione di un modello di Smart working in Lombardia

Grande interesse delle aziende, e grande successo del webinar organizzato da Progetto Europa coi partner tecnologici Neurocom Science e Techilt.

I relatori Lorenzo Sanvito, Jasna Legisa e Luca Fabiano hanno fornito una panoramica esaustiva relativamente alla domanda di partecipazione al Bando previsto da Regione Lombardia, illustrando nel dettaglio tutti gli aspetti relativi all’implementazione in azienda di un modello di Smart Working.

L’adesione è stata elevatissima ed oltre ogni aspettativa, adesso con le aziende interessate stiamo ultimando la preparazione della documentazione in attesa del “click day” previsto per il 2 aprile.

Al nostro interno ci stiamo attrezzando per le tante richieste da soddisfare nella speranza di poter accontentare il maggior numero possibile di aziende, in un momento in cui lo Smart Working è diventata un’esigenza indifferibile.

Rossella Barberio
Area formazione
Progetto Europa

Formazione finanziata fase VI: un voucher per formare dipendenti, imprenditori e professionisti

In relazione al prossimo voucher disponibile per lavoratori dipendenti, professionisti ed imprenditori che permetterà di finanziare percorsi di formazione con durata da 16 ore ad 80 ore, Progetto Europa sta realizzando dei nuovi corsi in linea con quanto previsto dal nuovo bando ed in particolare:

  • Internazionalizzazione delle imprese;
  • Sostenibilità ambientale;
  • Benessere organizzativo aziendale (art. 17 quinquies della L.R. n. 30/2015); 
  • Cluster tecnologici lombardi “S3” multifondo (strategie di ricerca e innovazione per la “specializzazione intelligente” nell’ambito delle politiche comunitarie di coesione FESR);
  • Turismo, eventi e territorio;
  • Competitività delle imprese;

Nell’area del benessere organizzativo sarà possibile finanziare anche la formazione per le nuove figure professionali del Disability manager, Diversity manager e Welfare manager.

Suggeriscici le tematiche che più ti interessano, segnalaci la tua volontà di partecipare e ti informeremo non appena i corsi saranno disponibili.

Lorenzo Sanvito
Partner
Progetto Europa

New entry: da oggi disponibile anche il corso Sicurezza per impianti elettrici

La nostra piattaforma si arricchisce di un nuovo importante corso obbligatorio rivolto all’entrata in vigore del Testo Unico sulla sicurezza in materia di rischio elettrico, D.Lgs. 81/2008 e s.m.i.

La norma ha reso obbligatorio (art. 82) che l’esecuzione di lavori su parti in tensione sia affidata a lavoratori abilitati dal datore di lavoro ai sensi della pertinente normativa tecnica di riferimento.

Si tratta della norma CEI 11-27, 4° edizione, che fornisce tra l’altro gli elementi essenziali per la formazione sul rischio elettrico degli addetti ai lavori elettrici.

Tale norma prevede che il datore di lavoro attribuisca per iscritto la qualifica ad operare sugli impianti elettrici che può essere di persona esperta (PES), persona avvertita (PAV) ed idonea ai lavori elettrici sotto tensione (PEI).

La norma CEI 11-27 fornisce quindi sia prescrizioni che linee guida al fine di individuare i requisiti minimi di formazione, in termini di conoscenze tecniche, di normative e di sicurezza, nonché di capacità organizzative e d’esecuzione pratica di attività nei lavori elettrici, che consentono di acquisire, sviluppare e mantenere la capacità delle persone esperte (PES), avvertite (PAV) o idonee ad effettuare in sicurezza lavori sugli impianti elettrici (PEI).

Il programma del corso, conforme alla Norma CEI 11-27, è erogato in e-learning per la durata di 16 ore e consente l’acquisizione di livello 1A, 1B e 2A, obbligatori per PAV e PES e necessari per le PEI che devono conseguire il livello 2B tramite formazione in affiancamento in azienda.

Al termine del corso, che ha una durata di 16 ore ed una validità di 5 anni (disponibile anche l’aggiornamento), verrà RILASCIATO REGOLARE ATTESTATO DI FREQUENZA.

Per info www.progetto-europa,com e cliccare su corsi online.

Oppure mail: info@progetto-europa.com
 
Lorenzo Sanvito
Partner
Progetto Europa

La piattaforma di Progetto Europa: corsi e opportunità per mettersi in regola con gli obblighi formativi

Esiste una tipologia di formazione che, in base a normative vigenti, ogni azienda è tenuta a svolgere per tutti o una parte dei propri lavoratori.

La mancanza di tale adempimento può comportare, a carico delle aziende inadempienti, sanzioni pecuniarie o, in casi più gravi, può portare alla sospensione dell’attività imprenditoriale.

Sarebbe in ogni caso un errore considerare la formazione obbligatoria per legge, ad esempio quella sulla salute e sicurezza nei luoghi di lavoro, come un semplice “balzello”, un obbligo fastidioso a cui l’imprenditore deve ottemperare per evitare di incorrere in eventuali sanzioni.

La formazione, invece, assolve ad un ruolo prioritario ed imprescindibile, finalizzato a coinvolgere attivamente tutti i lavoratori e a renderli pienamente consapevoli sulle problematiche ed i rischi a cui potrebbero incorrere durante lo svolgimento della propria attività lavorativa.

La formazione sulla sicurezza deve essere considerata un investimento in quanto aumenta la competitività stessa delle aziende, perché se il lavoratore è debitamente formato, opera con maggiore sicurezza e consapevolezza, e ciò garantisce un ambiente lavorativo più confortevole e di conseguenza più produttivo.

Per conciliare l’attività formativa con le esigenze produttive dell’azienda, il legislatore (nella fattispecie con l’Accordo Stato Regioni del 7 luglio 2016) ha consentito l’opportunità di svolgere alcune attività formative in modalità e-learning (formazione a distanza).

Per questo motivo Progetto Europa ha realizzato una propria piattaforma, raggiungibile al seguente link https://fad.progetto-europa.com, in conformità allo standard internazionale Shareable Content Object Reference Model (SCORM), al fine di garantire, nel rispetto della normativa, il tracciamento della fruizione delle attività didattiche nella piattaforma utilizzata.

Inoltre la piattaforma garantisce la profilazione e la registrazione dell’utente nel rispetto della normativa sul trattamento dei dati personali e della privacy e un’interfaccia di comunicazione con l’utente per fornire, in modo continuo, assistenza, interazione, usabilità e accessibilità.

La piattaforma attualmente garantisce l’accesso ai seguenti corsi:

  • Formazione Generale lavoratori;
  • Formazione Specifica lavoratori rischio basso;
  • Aggiornamento Formazione lavoratori (per tutte le tipologie di rischio);
  • Formazione per addetti ai lavori elettrici PES-PAV-PEI e relativo aggiornamento;
  • Formazione per alimentaristi (HACCP);
  • Formazione per addetti al trattamento dei dati (Privacy, GDPR 679/2016).
  • Prossimamente sarà disponibile anche il corso di sicurezza per Dirigenti.

Tutti i corsi, come prevede la normativa, sono stati validati dall’ente bilaterale e paritetico EBAFOS.

Oltre alla formazione sulla sicurezza e igiene nei luoghi di lavoro, la piattaforma è abilitata allo svolgimento delle attività formative obbligatorie in materia di apprendistato e nello specifico sulla formazione dei moduli base e trasversale che ciascun apprendista deve seguire e la cui durata varia in relazione al titolo di studio posseduto dall’apprendista stesso.

Le aziende quindi possono avvalersi di questa opportunità, conciliando al massimo l’attività formativa con quella lavorativa dei propri apprendisti.

La piattaforma pertanto prevede lo svolgimento della prima e della seconda annualità della formazione base e trasversale degli apprendisti. A breve sarà disponibile anche la terza.

Al termine di ogni corso ciascun partecipante potrà scaricare il proprio attestato valido ai sensi di legge.

La piattaforma di Progetto Europa è in continua evoluzione e sarà aggiornata nelle prossime settimane con nuovi contenuti.

L’emergenza sanitaria a causa del virus COVID-19 e i provvedimenti assunti dal Governo rendono ancora più opportuno e consigliabile prediligere l’erogazione della formazione in modalità e-learning e comunque a distanza tramite piattaforme a tal proposito strutturate, anche per contenuti didattici per cui la normativa non consentiva lo svolgimento in tale modalità.

Per maggiori informazioni potete contattarci ai seguenti recapiti:
Tel: 02 69311712 – 0272003533
Mobile: 351 910 0900
Email: info@progetto-europa.com
Piattaforma: https://fad.progetto-europa.com

Federico Attanasio
Area Formazione
Progetto Europa

La formazione all’epoca del Coronavirus: formazione a distanza, un modo di ottimizzare il tempo

Scuole chiuse, Università chiuse e, naturalmente centri di formazione altrettanto chiusi.

In questo momento in cui le persone sono obbligatoriamente costrette in casa, alcuni stanno cercando di proseguire l’attività in smart working, altri, impossibilitati per via del lavoro svolto, cercano in ogni modo di ingegnarsi per trascorrere il tempo.

Per tutti coloro che vogliono cogliere l’opportunità di svolgere i corsi di formazione obbligatoria viene incontro la piattaforma di Progetto Europa.

Sono molti i lavoratori che hanno l’obbligo di formarsi. Tutti ad esempio devono effettuare il percorso sulla sicurezza previsto dal D.lgs. 81/09. Anche gli Apprendisti devono frequentare 40 ore per ogni anno di apprendistato in base al titolo di studio.

Lo stesso i lavoratori della ristorazione e del comparto alimentare sono obbligati a seguire un corso sull’HACCP.

La nostra piattaforma permette di svolgere comodamente il corso dove e quando vuoi, rilasciando, al termine, un valido attestato di frequenza.

Per informazione fad.progetto-europa.com o cliccando sul pulsante corsi online nella Homepage del sito www.progetto-europa.com

Lorenzo Sanvito
Partner
Progetto Europa

Aggiornamento RLS

Progetto Europa® informa che sono aperte le iscrizioni al corso di aggiornamento RLS (rappresentante dei lavoratori per la sicurezza) per aziende con meno di 50 dipendenti.

  • Durata: 4 ore
  • Data : mercoledì 20 aprile 2020
  • Orario: dalle 9:00 alle 13:00
  • Costo: €70,00 (+ Iva)                                                                                                

Il corso è obbligatorio per ricoprire il ruolo di Rappresentante dei Lavoratori per la Sicurezza (RLS).

L’iscrizione al corso può essere effettuata:

• presso la segreteria – Via Boltraffio 16/b – 20159 Milano
• oppure compilando e inviando il modulo di iscrizione qui sotto

COMPILA IL MODULO DI ISCRIZIONE

 

Per ulteriori informazioni contatta la segreteria al n° 02/72003533 o all’indirizzo e-mail info@progetto-europa.com

 

 

Business-Oriented English Course

Progetto Europa® informa che sono aperte le iscrizioni al Business – Oriented English Course

  • Data inizio: mercoledì 01 aprile 2020
  • Data fine: giovedì 30 aprile 2020
  • Durata: 80 ore
  • Orario: dal lunedì al venerdì dalle 9:00 alle 13:00 livello intermedio                                                                                                  dal lunedì al venerdì dalle 14:00 alle 18:00 livello base

Il corso intende far acquisire le competenze necessarie per comprendere ed esprimersi correttamente in lingua inglese. Punto forte di questa formazione è il taglio prettamente pratico e voluto fortemente per sviluppare competenze non solo teoriche.
Il corso è articolato in due distinti livelli: base ed intermedio.
I partecipanti previo svolgimento di un test verranno indirizzati al corso maggiormente in linea con il proprio livello di conoscenza della lingua.

Programma del corso base

Programma del corso intermedio