consigli-agente-immobiliare

Ecco una lista di consigli utili destinati a coloro che intendono diventare dei veri e propri Agenti Immobiliari di successo. Scopriamoli assieme

In molti l’avranno già intuito, ma è bene ribadire che il mondo della mediazione immobiliare si caratterizza per la sua dinamicità: si tratta di una professione che richiede – oltre, naturalmente, a un buon grado di preparazione – capacità interpersonali non indifferenti, come intraprendenza, empatia e molto altro. Esistono alcuni “segreti”, nel senso che non sono particolarmente divulgati, che caratterizzano un agente immobiliare di successo, e li abbiamo raccolti in questo post.

Primo: acquisire sì, ma bene…

Un agente immobiliare di successo non si limita ad acquisire ad ogni costo e a qualsiasi prezzo: assecondare il venditore, infatti, è un male molto diffuso. In questo senso, il danno è rivolto proprio a se stessi e alla propria professione perché la prima conseguenza è ritrovarsi, appunto, con immobili fuori mercato. Un’acquisizione ben fatta, al giusto prezzo, può rappresentare l’80% di probabilità di concludere rapidamente un affare. Si darà buona impressione di sé, si lavorerà meno e si guadagnerà di più. Sembra scontato vero? Eppure, basta guardare alcune inserzioni o visitare taluni immobili per comprendere che non lo è, per niente.

Un po’ stile nel messaggio trasmesso

Un’Agenzia immobiliare deve trasmettere sempre professionalità e serietà. Sembra anche questo un consiglio banale, tutti credono di essere seri e professionali, ma un occhio esterno  può non percepire ciò che crediamo di vedere dall’interno. Mettono quasi tristezza quei cartelli che occupano tutta la vetrina, ricolmi di descrizioni di immobili e bande diagonali con la classica scritta che recita “Venduto” (e magari nemmeno dalla stessa agenzia che lo espone). Che cosa si vuol trasmettere? Un messaggio di successo? Avete mai visto un negozio con in vetrina la fotografia di una borsa o un paio di scarpe con scritto: le avevamo qui poco fa, ma adesso le abbiamo vendute… ?

Stupite il vostro interlocutore

Non limitatevi a parlar bene dell’immobile che state provando a vendere, esponetene anche i difetti: lasciate che durante la visita sia il nostro interlocutore a scoprirne e rilevarne di altri. Non illudete, dimostrate di essere concreti e, soprattutto, obiettivi. Piuttosto, limitatevi a rispondere solo alle domande poste, ma non decantate ciò che altri dovranno essere in grado di apprezzare. Rischiereste di creare aspettative elevate che si ritorcerebbero contro.

Progetto Europa il percorso di formazione  per diventare un agente immobiliare di successo

Scopri il programma

Preparatevi, sempre…

Sì, non fatevi mai trovare impreparati. Ogni dettaglio è importante, non basta solo conoscere il prezzo e la dimensione di un immobile. Un agente immobiliare di successo, per definirsi tale, non deve rimandare all’amministratore per approfondire l’ammontare delle spese condominiali, o argomentare del fatto che l’esposizione dell’appartamento “dovrebbe essere a Sud” o, ancora, ammettere che non conosce i collegamenti della zona con i trasporti pubblici. Anticipate ogni domanda possibile, così stupirete davvero il vostro interlocutore.

Differenziatevi dal lavoro di un semplice custode

Infine, il segreto migliore, in realtà è un consiglio: evitate di fare tutto ciò per cui sarebbe sufficiente ritirare le chiavi da un custode. “Questa è la cucina, questo il bagno e questa la camera da letto”… sono tutte affermazioni inutili. Lasciate che il visitatore osservi in silenzio l’immobile e sia lui a domandare ciò che vuole sapere in quel momento. Dopo il sopralluogo potete eventualmente informarli sulla possibilità di unire due locali documentando che le pareti sono divisorie, esistono gli attacchi per un eventuale bagno, e molto altro.

Sei interessato al nostro corso?

Scopri il programma dettagliato!

Clicca qui